Vitamina C e vaccinazione

Premessa

I “cosi detti vaccini” di oggi contro il Covid, che siano Astrazeneca, Moderna, Pfizer, o J&J, non sono veramente assimilabili ai classici vaccini. Essi sono terapie geniche sperimentali ad mRNA.

Pertanto non abbiamo prove che funzionino per combattere i Covid, non conosciamo tutti gli effetti avversi e nemmeno possiamo sapere quanto sia utile la Vitamina C per evitare tutti o alcuni degli effetti collaterali dei così detti vaccini contro il Covid, questo perché la sperimentazione terminerà nel 2023 e solo allora potremo avere la casistica completa.

Quindi chi si sottopone a questa sperimentazione è una cavia a tutti gli effetti.

Mai piatto così ghiotto era stato servito dai governi di tutto il mondo alle case farmaceutiche. Il terrore montato di questa pandemia ha prodotto nuovi clienti e molti dollari nelle casse dell’industria farmaceutica.

Per chi in qualche modo non può (o non vuole) evitare questa iniezione e successivi richiami, e sente di volere una protezione in piu’ dagli eventuali effetti avversi, può sicuramente avere giovamento da forti dosi di vitamina C che è un antidoto universale per ogni veleno, ma quello che succederà a livello genetico sarà un terno al lotto.

Le ricerche e gli articoli che riportiamo qui di seguito si riferiscono a studi fatti su vaccini veri, quelli che in passato usavano avere l’antigene virale o batterico attenuato per creare una risposta anticorpale ad eventuali successivi contatti con il patogeno responsabile dell’infezione.


La vitamina C può prevenire gli effetti collaterali della vaccinazione?

dei Helen Saul Case

La vitamina C ad alto dosaggio previene e tratta in modo sicuro gli effetti collaterali del vaccino. Questo è stato evidente nella nostra esperienza. Abbiamo visto dosi elevate e livelli di saturazione di vitamina C riportare in salute nostra figlia dopo una grave reazione al vaccino. Abbiamo osservato dosi elevate e livelli di saturazione di vitamina C prevenire gli effetti collaterali della vaccinazione.

Diamo a entrambi i nostri figli i livelli di saturazione di C prima, durante (sì, proprio nello studio del medico) e dopo le vaccinazioni. Non diamo la quantità di vitamina C che pensiamo possa funzionare; diamo abbastanza per portare a termine il lavoro.

Per ulteriori informazioni sul dosaggio della vitamina C al momento della vaccinazione, ecco gli articoli che ho scritto sulla nostra esperienza:

Non vaccinare senza vitamina C

Vaccinazioni, vitamina C e” Scelta

Anche questo terzo articolo, La vitamina C previene gli effetti collaterali del vaccino MMR, riguarda nostra figlia. Tuttavia, la scorsa estate, nostro figlio (4 anni) ha ricevuto il primo dei due colpi MMR richiesti. Oltre a dargli un livello di saturazione, alte dosi di vitamina C prima, durante e dopo la sua vaccinazione, abbiamo anche seguito il consiglio del pediatra Ralph K.Campbell, MD, gli ha dato vitamina A extra. Oltre al beta-carotene presente nel suo multivitaminico e nel succo di verdura fresco e crudo che diamo ai bambini ogni mattina, ha ricevuto da 5.000 a 10.000 UI di vitamina A supplementare di olio di pesce preformato il giorno prima e il giorno della sua iniezione MMR. Anche lui non ha avuto un singolo effetto collaterale a causa del vaccino MMR.

Inoltre, vedere La vitamina C previene gli effetti collaterali della vaccinazione, aumenta l’efficacia di Thomas E. Levy, MD.

Perché hai scelto di vaccinare i tuoi figli?

Le esenzioni alle vaccinazioni filosofiche, personali o basate sulla coscienza non sono legali nello Stato di New York, dove vive la nostra famiglia. Rispettiamo le vaccinazioni obbligatorie statali, ma solo quelle richieste per la scuola e non di più. Quindi sì, abbiamo “scelto” di vaccinare i nostri figli. In verità, però, non sentivamo di avere molta scelta.

Mentre lavoriamo per imporre la sicurezza dei vaccini, richiedere il consenso informato e sostenere la scelta reale quando si tratta di vaccinare o meno, riduciamo al minimo ogni possibilità di danno del vaccino ora. I bambini sono impotenti. Non lo siamo.

Sia che abbiamo la possibilità di vaccinare o meno, scegliamo di dare loro vitamina C e molta.

(Helen Saul Case, assistente redattore di OMNS, è l’autrice di The Vitamin Cure for Women’s Health Problems , Vitamins & Pregnancy: The Real Story e Orthomolecular Nutrition for Everyone .)


La vitamina c previene gli effetti collaterali della vaccinazione aumentandone l’efficacia

di Thomas E Levy, MD, JD
Febbraio 2012

Quando i vaccini hanno effetti collaterali e reazioni avverse, questi risultati sono spesso classificati come derivanti da reazioni allergiche o il risultato di un’interazione negativa con il sistema immunitario compromesso.
A causa del fatto che tutte le tossine, effetti tossici, reazioni allergiche sostanziali e compromissione immunitaria indotta hanno il denominatore comune finale di provocare l’ossidazione di biomolecole vitali, la vitamina C essendo un antiossidante si è dimostrata l’antidoto non specifico per qualsiasi tossina o eccesso di stress ossidativo.
Mentre vi è anche una grande controversia sulla tossicità intrinseca degli antigeni vaccinali i quali vengono utilizzati per stimolare la risposta immunitaria, non c’è dubbio, per esempio, riguardo il thimerosal, un conservante contenente mercurio.
Il quale si è dimostrato essere altamente tossico quando presente in quantità significative.

La vitamina C è una potente antitossina.

Oltre alle sue proprietà antitossine generali (Levy, 2002), la vitamina C si è dimostrata molto efficace nel neutralizzare la natura tossica del mercurio in tutte le sue forme chimiche.
la vitamina C è stata documentata per aumentare la risposta anticorpale del sistema immunitario (Prinz et al., 1977; Vallance, 1977; Prinz et al., 1980: Feigen et al., 1982; Li e Lovell, 1985; Amakye-Anim et al., 2000; Wu et al., 2000; Lauridsen and Jensen, 2005; Azad et al., 2007).
La vitamina C riduce la mortalità in neonati e bambini vaccinati.
Kalokerinos (1974) ha dimostrato ripetutamente e in modo abbastanza conclusivo che neonati e bambini aborigeni, i quali avevano un tasso di mortalità insolitamente elevato dopo le vaccinazioni, erano quasi completamente protetti somministrando della vitamina C prima e dopo le vaccinazioni.

BIBLIOGRAFIA

  1. Amakye-Anim, J., T. Lin, P. Hester, et al. (2000) Ascorbic acid supplementation improved antibody response to infectious bursal disease vaccination in chickens. Poultry Science 79:680-688
    https://academic.oup.com/ps/article/79/5/680/1571729
  2. Azad, I., J. Dayal, M. Poornima, and S. Ali (2007) Supra dietary levels of vitamins C and E enhance antibody production and immune memory in juvenile milkfish, Chanos chanos (Forsskal) to formalin-killed Vibrio vulnificus. Fish & Shellfish Immunology 23:154-163
  3. Carroll, R., K. Kovacs, and E. Tapp (1965) Protection against mercuric chloride poisoning of the rat kidney. Arzneimittelforschung 15:1361-1363
  4. Feigen, G., B. Smith, C. Dix, et al. (1982) Enhancement of antibody production and protection against systemic anaphylaxis by large doses of vitamin C. Research Communications in Chemical Pathology and Pharmacology 38:313-333
  5. Gage, J. (1975) Mechanisms for the biodegradation of organic mercury compounds: the actions of ascorbate and of soluble proteins. Toxicology and Applied Pharmacology 32:225-238
  6. Kalokerinos, A. (1974) Every Second Child. New Canaan, CT: Keats Publishing, Inc.
  7. Lauridsen, C. and S. Jensen (2005) Influence of supplementation of all-rac-alpha-tocopheryl acetate preweaning and vitamin C postweaning on alpha-tocopherol and immune responses in piglets. Journal of Animal Science 83:1274-1286
  8. Levy, T. (2004) Curing the Incurable. Vitamin C, Infectious Diseases, and Toxins. Henderson, NV: MedFox Publishing
  9. Li, Y. and R. Lovell (1985) Elevated levels of dietary ascorbic acid increase immune responses in channel catfish. The Journal of Nutrition 115:123-131
  10. Mokranjac, M. and C. Petrovic (1964) Vitamin C as an antidote in poisoning by fatal doses of mercury. Comptes Rendus Hebdomadaires des Seances de l’Academie des Sciences 258:1341-1342
  11. Prinz, W., R. Bortz, B. Bregin, and M. Hersch (1977) The effect of ascorbic acid supplementation on some parameters of the human immunological defence system. International Journal for Vitamin and Nutrition Research 47:2248-257
  12. Prinz, W., J. Bloch, G., G. Gilich, and G. Mitchell (1980) A systematic study of the effect of vitamin C supplementation on the humoral immune response in ascorbate-dependent mammals. I. The antibody response to sheep red blood cells (a T-dependent antigen) in guinea pigs. International Journal for Vitamin and Nutrition Research 50:294-300
  13. Vallance, S. (1977) Relationships between ascorbic acid and serum proteins of the immune system. British Medical Journal 2:437-438
  14. Vauthey, M. (1951) Protective effect of vitamin C against poisons. Praxis (Bern) 40:284-286
  15. Wu, C., T. Dorairajan, and T. Lin (2000) Effect of ascorbic acid supplementation on the immune response of chickens vaccinated and challenged with infectious bursal disease virus. Veterinary Immunology and Immunopathology 74:145-152

 

Please follow and like us:
Pin Share